A quanto pare la "trattativa" tra il gruppo Autorino ed il Potenza è ancora viva ed in fase di sviluppo e per saperne e capirne di più abbiamo chiesto lumi all'imprenditore di origine roccabasceranese che però ha le sue attività in terra sannita.

Ecco le parole di Autorino: "Voglio puntualizzare e chiarire che sono una persona seria e solvibile e siamo interessati ad investire nel potentino e di questo ne abbiamo già parlato con il sindaco. Non abbiamo intenzione di smembrare il progetto calcistico-sportivo del presidente Caiata perché lui ha fatto tanto per Potenza ed il Potenza ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Noi pensiamo di prendere il Potenza in maniera totale ma non ci sarebbero problemi di sorta nell'entrare a far parte della società con gli attuali soci in una modalità da decidere e valutare, siamo su questi aperti a tutto. Noi ci occupiamo di ingegneria innovativa e la mia azienda conta 130 dipendenti e molti sono lucani e già ci siamo presentati al Potenza esattamente una settimana fa durante una riunione svoltasi presso la sede rosso-blù. Abbiamo stipulato un patto di riservatezza con la dirigenza del Potenza e siamo in attesa di poter visionare le "carte" anche se non ci saranno problemi di sorta anche perché il Potenza si è iscritto regolarmente e senza problemi al prossimo campionato di Serie C. Abbiamo voglia di fare bene e di investire nel progetto Potenza e per noi sarebbe un onore ed un piacere entrare a far parte della famiglia rosso-blù. Sono e siamo tutte persone ed imprenditori volenterosi e ripeto solvibili e speriamo di poter chiudere positivamente questa situazione che si è aperta e non vediamo l'ora di poter conoscere anche il presidente Caiata che era assente nella riunione di cui ho parlato prima".

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 21:43
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print