Scene di violenza a Cardito. Ancora una volta un gruppo di delinquenti di fede afragolese si è resa protagonista di episodi di assoluta inciviltà. All’arrivo del pullman del Savoia allo stadio ‘Papa’ c’è stato l’agguato. Sono state fatte aprire le porte del bus per far scendere i giocatori, in quel momento sono comparse una cinquantina di persone che hanno circondato il torpedone dei bianchi colpendolo con calci e pugni, danneggiando anche un vetro (nella foto). Alcuni assalitori sono saliti sul bus ed hanno colpito con sputi i calciatori del Savoia, tentando anche aggressioni fisiche. I pochissimi carabinieri presenti non sono intervenuti. L’incubo è terminato dopo diversi minuti quando sono arrivate alcune camionette delle forze dell’ordine.

Ecco in merito le parole del presidente del Savoia Alfonso Mazzamauro: “Sono allibito e disgustato di quanto accaduto. Questi atteggiamenti non hanno nulla a che vedere con lo sport, è inciviltà allo stato puro. La squadra è provata dell’aggressione subita. Abbiamo già denunciato i fatti alla Lega e sporgeremo denuncia contro chi ha aggredito con sputi in nostri atleti, perchè in questo delicato di pandemia è un fatto gravissimo, valuteremo le azioni legali da intraprendere per tentata diffusione di epidemia”.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 07 marzo 2021 alle 20:39 / Fonte: solosavoia.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print