Catapultato nel mondo Perugia (“una squadra di cui non devo certo dire io l’importanza e la gloria”), Jacopo Murano ha subito avuto un’impressione positiva. “Sono arrivato venerdì a Cascia e non ci sono stato nemmeno per 24 ore– ha raccontato – il mister lo conoscevo dall’esterno ed i suoi allenamenti con la palla mi hanno fatto una buona impressione. Il gruppo? Sono ragazzi motivati e ci sono le premesse per fare bene“.

Che giocatore è Jacopo Murano? “Mi reputo un attaccante che attacca la profondità. Il mio idolo fin da quando sono bambino è Ronaldo il fenomeno”. Per quanto riguarda la collocazione in campo ci sarà ancora tempo per trovarla: “Non ne ho ancora parlato con il mister e solo oggi abbiamo fatto un po’ di tattica perché nei giorni scorsi si è fatta corsa e atletica. Io ho giocato sia come esterno che come punta centrale, sia nel 3-5-2 che nel 4-3-3. Sono certo che il mister saprà cosa fare”.

Ha avuto modo anche di commentare il ritorno dei tifosi allo stadio (“Gli stadi vuoti sono stata la cosa più brutta degli ultimi mesi”) e di dichiarare la sua voglia di giocare a Perugia: “In qualsiasi campionato ed ogni anni riesco a trovare stimoli, sennò non giocherei. Una piazza come Perugia ti aiuta a tirare fuori quella fame che ognuno ha dentro di sè”.

Sezione: Calciomercato / Data: Sab 19 settembre 2020 alle 20:22 / Fonte: calciogrifo.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print