Dalle colonne de La Gazzetta dello Sport il presidente del Potenza Salvatore Caiata fa il punto della situazione, sempre più delicata. A riportare la notizie è il portale TuttoC.com. "Il consiglio di Lega mi ha incaricato di seguire alla Camera l’iter per la cassa integrazione ai calciatori, ma non possiamo chiedere di più allo Stato. Se vogliamo sopravvivere, dobbiamo autoregolamentarci. Ci auguriamo il contrario ma siamo in molti a credere che non si possa tornare in campo per questa stagione. Lo sconfinamento a luglio presenterebbe ostacoli burocratici difficili da superare. C’è da evitare un disastro: noi presidenti siamo chiamati a salvare le nostre aziende. La stagione andrebbe annullata nei suoi effetti giuridici, per alleggerire i club di spese insostenibili. Se non si vuole correre il rischio di un’ecatombe di società piccole e medie, va neutralizzato per il 2020-21 il sistema delle licenze nazionali mantenendo valide le garanzie prodotte la scorsa estate".

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 26 marzo 2020 alle 18:00 / Fonte: TuttoC.com - Gazzetta dello Sport
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print