Franco Brienza bandiera del Bari è intervenuto questa mattina a RadioBari per parlare della prossima gara contro il Potenza e del momento della squadra.Il ragazzo ischitano trapiantato a Cantu' che vanta una lunga carriera in club di A e B la scorsa estate fu corteggiato anche dal club lucano...ecco le sue parole: “Abbiamo voglia di fare bene e di agganciarli in classifica. Il Potenza è un’ottima squadra, non sono lì per caso. Subiscono poche reti e sono pericolosi in ripartenza. Servirà molta attenzione. Sarà una gara bella, difficile e importante, ma noi dobbiamo vincere”.

La rincorsa alla Reggina:  ” La Reggina sta disputando un grandissimo campionato. Inutile però disperdere energie pensando a loro. Guardiamo in casa nostra, al cammino che stiamo facendo. Con Vivarini la squadra è cambiata radicalmente, la strada è quella giusta. Il campionato è lungo e può ancora accadere di tutto. Ci proveremo sino alla fine,  ma non dimentichiamo che in ultima ipotesi ci sono anche i play-off”.

Il ruolo del trequartista:  “In rosa non c’è un calciatore con quelle caratteristiche, è un ruolo particolare. Non gettiamo però la croce su Terrani e sui giocatori che si stanno adattando.  Non è facile interpretare quel ruolo, ci sta che sia Terrani che gli altri possano avere qualche difficoltà. I tifosi mi rivorrebbero in campo? Li ringrazio, ma ormai è un capitolo chiuso”.

Il rendimento in casa: “Ci è mancata solo maggiore attenzione. Peccato aver pareggiato le gare con Vibonese e Teramo. La squadra sta crescendo, sta diventando un blocco unico. Adesso è rientrato anche D’Ursi, un calciatore importante. Potrebbe essere lui il primo rinforzo del Bari”.

I tifosi: “Sono straordinari e sono sicuro che saranno numerosi come sempre al San Nicola. Domenica servirà anche il loro aiuto per battere il Potenza”.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 07 dicembre 2019 alle 00:41 / Fonte: Radiobari.net
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print