Chi lo avrebbe mai detto.L'ultima volta che il Potenza vinse a Catanzaro e precisamente il 20 Ottobre 2019 la squadra rosso-blù guidata da mister Raffaele si prese la vetta espugnando per due reti a zero il "Ceravolo" grazie alle reti di Ferri Marini e Ricci.

In quella storica giornata il Potenza divenne anche la capolista del raggruppamento C e sembra che da quella serata magica sia passato un infinito lasso temporale ed invece non è cosi'.

Domani il Potenza si presenterà al cospetto del blasonato Catanzaro vivo ma sofferente.Questa squadra rispetto a quella che si fece bella al "Ceravolo" al netto delle giuste alibi tante volte citate manca di cattiveria e cinismo nel singolo che, tradotte a livello di gruppo, rendono la squadra senza l'adeguata identità e fragile.

Adesso il Potenza di Capuano dovrà fare di necessità virtu' e senza tanti titolari cercherà in terra calabra di lottare correre e sudare.Il fattore cuore è il fattore che, se vogliamo, fa la differenza quando si affrontano, ad esempio, le grandi corazzate, perchè è il cuore che sopperisce in certi casi al gap tecnico.

Questo è un Potenza dal potenziale enorme ma inspiegabilmente dormiente e purtroppo se domani non si faranno punti le ultime due vittorie consecutive verranno dimenticate perchè la classifica si farebbe di nuovo brutta.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 22 gennaio 2021 alle 21:18
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print