Prendere la lezione, impararla, metterla da parte e ripartire subito. Il tre a zero subito dal Potenza a Terni è pesante e soprattutto evidenzia grandi difficoltà in fase difensiva e di tenuta mentale. Il presidente Caiata non ha "gradito" per usare un eufemismo quanto offerto dai suoi uomini in terra umbra con il numero uno del Potenza che ha chiesto ed esige subito il riscatto mercoledì con il Teramo.

Il Potenza sta subendo troppi goal e sinceramente non eravamo più abituati a segnalare questi numeri negativi dato che con il granitico Raffaele e la sua difesa la musica era ben diversa per quanto riguarda la retroguardia.

Il Potenza adesso ritrovare la giusta attenzione, la condizione migliore e la tranquillità necessaria ad affrontare questo girone dato che i lucani non hanno ambizioni o progetti di classifica importanti in questa tornata agonistica.

Mister Somma alla vigilia della partita di Terni aveva chiesto grande determinazione e concentrazione. La squadra però ha confermato le distrazioni in fase difensiva e la poca abnegazione tecnico-tattica con più di qualche atleta che sembra essersi già cullato sugli allori. Se in questo raggruppamento C non si corre in maniera dannata con il coltello tra i denti di strada se ne fa poco e contro il Teramo in primis il Potenza dovrà tirare fuori voglia e grinta.

Contro gli abruzzesi mercoledì se i rosso-blù entreranno in campo con la giusta rabbia dopo questa batosta potranno assolutamente dire la loro altrimenti di certo in caso di un nuovo stop o di una prestazione non importante la scure del presidente Caiata potrebbe abbattersi su qualcuno.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 18 ottobre 2020 alle 20:51
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print