Carlos França, attaccante del Potenza, a Il Corriere Dello Sport lancia un messaggio di fiducia in un momento complicato per tutti: "Mi fa stare bene credere nelle promesse di Dio, la speranza è la vita eterna. Il nostro successo sarà raccogliere questo premio, ma dipenderà solo da noi stessi. Da questa crisi si potrà uscire migliori. Crediamoci e pensiamo soprattutto a cosa dobbiamo fare". Un pensiero viene poi rivolto al calcio: "Mi manca certo, il campo di gioco. Ma mi mancano anche l’allenamento, l’ambiente, la voce dei tifosi, gli abbracci. Potenza per me e la mia famiglia significa tanto. Stiamo costruendo qualcosa di importante e sono orgoglioso di questo. Ormai è da tempo che il Potenza lavora con una mentalità da grande squadra. Futuro? Il mio appartiene solo a Dio. Sfruttiamo al meglio il tempo che abbiamo adesso, l’ansia per il domani oggi non serve. I numeri parlano chiaro: la Reggina è la migliore. Potenza al secondo posto? Un passo alla volta, prima guardiamo al terzo".

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 18:50 / Fonte: Tuttoc.com
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print