Una cordata la Sbm/Gruppo Lauro mediatori per conto di terze persone in queste settimane si è proposta per l’acquisizione societaria del Potenza ed ha già mosso dei passi essenziali: la lettera d’intenti, firma del patto di riservatezza, l’evidenza dei fondi (?) e le relative garanzie richieste dalla FIGC (?). In attesa della seconda risposta da parte del Potenza se continuare ad intraprendere l’iter per la cessione societaria andiamo a illustrare in modo semplice i passaggi fondamentali di un cambio di proprietà di una società che non deve essere per forza quello che più da vicino ci interessa.La cosa importante è che i nostri lettori capiscano il complesso funzionamento di una cessione di un club professionistico di calcio

Dopo la firma del patto di riservatezza tra le parti e l’evidenza fondi (tutta da appurare in sede di indagine bancaria e legale), si passa delicatissima fase detta due diligence. Questa può precedere o meno ad un contratto preliminare. Dopo la due diligence si passa alla contrattazione vera e propria. L’ultima fase è il closing: il perfezionamento dell’operazione. In rari casi, ma nel mondo del calcio è stata utilizzata, vi è una fase finale detta post due diligence: una verifica societaria post acquisizione.

L’espressione due diligence è di matrice francese: venne coniata due secoli or sono all’interno della Banca Rothschild di Parigi per caratterizzare la “dovuta diligenza” (due diligence). Questa doveva contrassegnare ogni valutazione prima dell’apertura di linee di fido ad imprese. Oggi con due diligence si identifica il processo investigativo che viene attuato per analizzare il valore e le condizioni di un’azienda, o di un ramo di essa, per la quale vi siano all’orizzonte acquisizioni, fusioni o investimenti.

Se tutto va bene si passerà alla fase di contrattazione. Questa è basata anche della relazione scaturita dalla fase di due diligence, che nei fatti dà delle indicazioni sul rischio e sul valore effettivo dell’azienda. Se vi è accordo le parti sottoscriveranno un contratto di vendita con le modalità di pagamento e passaggio quote societarie, il closing.

Questa fase viene effettuata in alcuni casi e dopo che è stata portata a termine l’operazione d’acquisto. Tende a verificare i dati fiscali per variazioni sul prezzo negoziato oppure per la valutazione dello stato dell’azienda post acquisizione.

Vista la complessità dell’operazione e delle attività connesse certo è che ci vorrà tempo per espletare il tutto sempre che vi sia la volontà da parte di Caiata di cedere il club lucano a persone o ad un fondo ancora non identificato.Comunque nella seconda Pec della Sbm/Gruppo Lauro è riportato anche un passaggio personale sul presidente Caiata cosa più unica che rara nel processo di cessione di una squadra di calcio professionistca più unica che rara.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 05 maggio 2021 alle 20:46
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print