«O si fa entro pochi giorni o non si fa più» questo è il mood imperante dalle parti del Potenza in queste ore. Il presidente Caiata ha risposto alla prima Pec dei compratori chiedendo agli stessi di dire si o no alle sue richieste e della società da lui retta entro lunedi' altrimenti quanto fatto,detto e costruito fino ad oggi rischia di "saltare" ufficialmente.

La Sbm o Gruppo Lauro vuole concludere l'acquisto del Potenza nel più completo silenzio fino all'ultimo secondo e gioca come il gatto con il topo e da parte di questo fondo ad oggi non è arrivato mai nessun comunicato o nota conoscitiva di presentazione per la piazza rosso-blù che ad oggi non sa chi vuole portarsi a casa il leone rampante.

Si gioca una partita a scacchi ma chi è pronto per lo scacco matto? Il presidente Caiata a breve potrebbe rompere gli indugi e decidere di andare avanti con il gruppo di imprenditori locali pronti a sostenerlo economicamente e calcisticamente.

Al contrario se Caiata decidesse di lasciare il Potenza lo dovrà fare dopo una nuova offerta che eventualmente la Sbm dovrà riproporre tenendo conto delle situazioni spazio-temporali dovuti alla iscrizione della squadra l prossimo campionato di Serie C che ormai tutti conosciamo. Ancora qualche ora e (forse) ne sapremo qualcosa di più.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 01 maggio 2021 alle 22:05
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print