“Speriamo sia solo l’inizio“. Così Jacopo Murano ha commentato il bel gol segnato alla Vis Pesaro dopo un duetto, tutto di tacco, con Melchiorri. L’attaccante del Perugia è uno degli uomini più attesi dalla piazza. “Sono contento del gol, ma soprattutto per la vittoria. È normale che l’attaccante debba segnare e che la gente voglia vedermi fare gol, però da parte mia non mancherà mai la voglia di correre per la squadra”.

“Siamo un gruppo nuovo, l’intesa con Melchiorri sta crescendo – ha aggiunto –. Se la giocata che provi in allenamento arriva la domenica è la ciliegina sulla torta. Dopo il pareggio subìto al 75esimo siamo rimasti compatti e abbiamo fatto il gol della vittoria: significa esserci”.

Murano, a Umbria Tv, è anche tornato sulla scelta di sposare il progetto biancorosso, con relative pressioni. “A 30 anni sono abituato a far scivolare addosso le critiche, se uno vale e lavora bene i risultati arrivano. Ora abbiamo fatto 9 punti in 3 gare, subendo un solo gol, e questo è ciò che conta. Se sono venuto qui a 30 anni è ancora più bello perché ho una testa diversa rispetto a 10 anni fa, arriva un treno e sai che devi salirci in corsa. Perché Perugia è una delle piazze più blasonate anche in B, è solo un onore poter vestire questa maglia”.

“Non dico che non mia piace far gol – ha concluso -, l’importante però sono i tre punti. Credo e spero che i gol arriveranno e saremo tutti più contenti. Melchiorri o Bianchimano? Giocando a due cambia poco, sono tre partite che stiamo facendo bene, ma ci sono molti margini di miglioramento”.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 25 ottobre 2020 alle 20:45 / Fonte: calciogrifo.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print