Queste le dichiarazioni di Daniele Ferri Marini ex attaccante del Potenza in occasione della sua presentazione ufficiale avvenuta oggi a Trento: “Avevo tante proposte in Serie C, ma ho creduto fortemente nel progetto del Trento e sono convinto che potremo vincere il campionato. E’ stata una trattativa un po’ difficile, ma la mia volontà era chiara sin dall’inizio. Sono contentissimo e ringrazio tutti coloro che mi hanno scritto e sentito. Sono un ragazzo diretto e quello che penso lo dico. Ho sentito una voglia incredibile del direttore e del presidente di salire di categoria. Se sono venuto qua è per provare a vincere, ne vince solo una in D, ma daremo il massimo e lotteremo minuto per minuto fino al 90′.

Ho vinto due campionati di D e uno di C e in questi casi è sempre il gruppo a fare la differenza. Bisogna trovare il prima possibile il gruppo perché da lì che parte tutto. I ruoli davanti li ho fatti tutti, esterno destro e sinistro, seconda punta e attaccante centrale. La mentalità è un altro aspetto che farà la differenza assieme al gruppo. Il modulo mi interessa poco, toccherà a Parlato deciderlo. Ha fatto bene il direttore a dire che c’è anche Pietribiasi, che è un signor attaccante. Parlato l’ho conosciuto e l’ho sentito parlare. E’ un vincente e anche questo è un aspetto che mi ha fatto scegliere Trento. Il ricordo più bello che ho? Ve lo dico a fine maggio prossimo. A Potenza è stata un’esperienza bella in un campionato difficilissimo con tante piazze importanti come Bari, Catania, Terni, Avellino. Ci sono stati alcuni problemi con la società, ma voglio ricordare quello  che ho vissuto fino al 30 giugno, sono stato bene”

Sezione: Primo Piano / Data: Gio 30 luglio 2020 alle 21:40 / Fonte: trivenetogoal.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print