Il presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina, intervenuto ai microfoni di Tuttosport, ha parlato della riforma dei campionati Prof, sottolineando che è sua intenzione mettere mano alla modifica dei format:“Il coronavirus ha interrotto la discussione tra le varie componenti che avevo sollecitato a inizio 2020. E’ mia intenzione riprendere da dove eravamo rimasti perché la riforma dei campionati è funzionale al completamento del progetto di risanamento e poi di innovazione che abbiamo intrapreso con le norme varate dal 2018 ad oggi“.

Inattuabile invece la proposta di una Serie B a 40 squadre: “Non so quanto volutamente, è stata confusa la natura e la portata della cosiddetta ‘norma Gravina’ facendo pensare alle società, illudendo tanti tifosi, che si potessero calpestare regole chiare, cancellando a tavolino delle categorie senza uno straccio di condivisione né tanto meno di progettualità“.

Restano solo da capire i tempi, considerando che, tra le altre cose, nel 2021 sono in programma le elezioni federali.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 21:19 / Fonte: tiforeggina.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print