Una tragica notizia di cronaca tocca anche il mondo del calcio. A Lecce è stato infatti ucciso Daniele De Santis, arbitro di Lega Pro di appena 33 anni. Assieme a lui uccisa anche la compagna Eleonora Manta. I due sono stati raggiunti da numerose coltellate nell’abitazione in cui abitava l’uomo. Ancora poche le informazioni, ma alcuni testimoni hanno affermato di aver visto fuggire un uomo con un coltello. De Santis aveva esordito anche in Serie B nel 2017 nel ruolo di quarto uomo in Pisa-Benevento.

Il fischietto salentino ha arbitrato il Potenza due anni fa a Trapani in occasione della gara di Coppa Italia che vide i rosso-blù cadere al "Provinciale" per una rete a zero. Fu Evacuo a punire il Potenza in quel quarto di finale molto sfortunato il Potenza. Lo scorso anno invece De Santis ha arbitrato il Potenza in quel del "Viviani" nel match che vide la capolista Reggina fare la voce grossa e vincere per tre a zero contro i ragazzi di mister Raffaele.

Sezione: Primo Piano / Data: Mar 22 settembre 2020 alle 21:35
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print