Una notizia terribile per gli sportivi salernitani e gli appassionati di calcio coi capelli bianchi e non. Ci ha lasciati ieri pomeriggio Fulvio De Maio, ex portiere granata per diverse annate tra il 1968 e il 1978, ma soprattutto volto noto delle tv locali negli ultimi 25 anni, prima sulle frequenze di Tv Oggi e poi su quelle di Liratv. Fino a pochi mesi fa presenza fissa come opinionista sulle vicende della Salernitana, il popolare “Fulvietto” è stato stroncato da un brutto male con cui conviveva da diversi anni. Nel tempo, se l’è divorato.

De Maio aveva 69 anni e già in passato aveva sofferto di problemi di salute seri, da cui era riuscito comunque a rialzarsi. Era tornato a casa dopo un lungo ricovero all’ospedale Pascale di Napoli, dove era tornato ieri per un nuovo peggioramento. Non c’è stato nulla da fare. Scompare un’icona del calcio nostrano: con le sue parate aveva contribuito alla conquista del titolo Berretti della Salernitana nel 1969 in finale contro la Solbiatese (2 rigori neutralizzati),disputando poi nel decennio successivo 69 partite e subendo 64 gol. In carriera ha vestito anche le maglie di Torino – nel settore giovanile dal 1969 per un anno in prestito – Igea Virtus e Melfi (nella stagione 1978/1979), tra le altre. Dagli anni Novanta aveva iniziato una fortunatissima carriera di opinionista televisivo sulle reti locali. Di lui si ricordano appassionati commenti tecnici nell’anno della Serie A 1998/99 accanto a Marcello Festa, poi il passaggio a Liratv al fianco di Antonio Esposito e Francesca De Simone. Memorabili numerosi siparietti ancora oggi presenti sul web.

Sezione: Primo Piano / Data: Lun 10 maggio 2021 alle 23:22 / Fonte: salernitananews.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print