Dall'audio ambientale del finale della partita tra Napoli e Lazio, in cui la tensione è salita alle stelle, si sono riuscite ad afferrare alcune parole chiave per ricostruire il parapiglia dopo il triplice fischio. "Terrone di merda a me? Vieni a dirmelo in faccia!", ha urlato Rino Gattuso verso un collaboratore di Simone Inzaghi. Quest'ultimo e il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare hanno provato a sedare l'allenatore del Napoli.

Oggi all'indomani della triste uscita, il collaboratore di Inzaghi Alex Maggi ha chiesto scusa: "Nei miei tanti anni di professione, non mi era mai capitano di offendere nessuno. Oltre ad essere un padre di famiglia, sono una persona rispettosa e la mia storia professionale lo racconta. Ieri sera, in occasione della gara contro il Napoli, mi sono lasciato andare ad un comportamento inopportuno e di questo me ne scuso profondamente con tutti e in particolare con il mister Rino Gattuso". A riportare il virgolettato è il portale Calciomercato.com

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 02 agosto 2020 alle 21:06 / Fonte: tuttonapoli.net
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print