Il Catania continua a stupire: al "Massimino" i rossazzurri si regalano un pokerissimo contro il Potenza e la quarta vittoria consecutiva della gestione Francesco Baldini, sotto lo sguardo di Joe Tacopina. Finisce 5-2 un match spettacolare e tirato fino all'ultimo. Aprono le marcature gli ospiti con Baclet, dopo appena 3', sorprendendo la retroguardia rossazzurra su assist di Mazzeo. Il Catania non si scompone e trova il pareggio al 21' con Di Piazza, che rientra col mancino per poi scaricare un potente destro alle spalle di Marcone. Prima del riposo, arriva il sorpasso di Calapai con un diagonale sporcato dalla deviazione di Ricci. I ritmi rimangono alti anche nei secondi 45' di gioco. Al 56' Di Piazza firma il tris e la doppietta personale, appoggiando in rete da pochi passi con l'aiuto del palo, dopo un tiro-cross di Calapai smanacciato da Marcone, ma pochi minuti dopo il neoentrato Sandri riapre il match (59') con un gran sinistro al volo sul cross di Coppola. Una speranza che dura poco meno di dieci minuti, perché Russotto la chiude in rovesciata al 68', dopo una traversa centrata da Dall'Oglio. Nel finale c'è gloria anche per la prima rete in maglia rossazzurra di Zanchi, che ribadisce in rete di testa una corta respinta di Marcone sul colpo di testa di Claiton. Ecco i top e flop: 

TOP

Di Piazza e Maldonado (Catania): l'attaccante si conferma bestia nera del Potenza, visto che aveva fatto male ai lucani anche nel recente passato. Non fa rimpiangere l'assenza di Sarao, ripagando la fiducia di mister Baldini con una doppietta. Durante la sostituzione arrivano i meritati applausi dalla tribuna e l'abbraccio sentito del tecnico, che sicuramente ritrova una pedina fondamentale. INDIAVOLATO. 

Baclet (Potenza): l'attaccante porta avanti i suoi dopo pochissimi minuti, sfruttando un assist di Mazzeo. Regge bene il confronto con Giosa e Claiton e fa la sua parte in campo. PRESENTE.  

FLOP

Approccio (Catania): partenza in sordina, i rossazzurri si lasciano sorprendere dopo appena 3', ma riescono a raddrizzarla. Uno dei pochi correttivi da apportare in un pomeriggio sicuramente positivo. DISATTENTI. 

Difesa (Potenza): i lucani se la giocano a viso aperto, ma concedono troppi spazi e il Catania rischia di far male a più riprese. POCO COMPATTI. 

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 11 aprile 2021 alle 17:46 / Fonte: TuttoC
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print