Il Procuratore Federale f.f., a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare la Casertana F.C.S. (Serie C, girone C).

Il club campano è stato deferito a titolo di responsabilità diretta, per il comportamento posto in essere da Pietro Valori, procuratore speciale e legale rappresentante pro-tempore della società, e a titolo di responsabilità propria, per non aver corrisposto, entro il 16 marzo 2020, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2020, e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati.

Pietro Valori, a sua volta, è stato deferito per aver violato i doveri di lealtà probità e correttezza, per non aver versato, entro il 16 marzo 2020, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2020, e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati. In relazione a poteri e funzioni dello stesso, risultanti dagli atti acquisiti come trasmessi dalla Lega competente e ai periodi di svolgimento degli stessi.

Intanto ieri era stato deferito anche il Catania insieme a Trapani e Siena:
Il Procuratore Federale a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il Trapani (Serie B) per non aver pagato, entro il termine del 16/03/2020, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per la mensilità di febbraio 2020, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C, entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati. Deferiti inoltre i dirigenti del club siciliano Giuseppe Pace, Presidente del Consiglio di Amministrazione, e Monica Pretti, Consigliere Delegato.
Deferiti altri due club in Lega Pro, il Catania e il Siena,  per non aver corrisposto, entro il 16 marzo 2020, gli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di gennaio e febbraio 2020, e comunque per non aver documentato alla Co.Vi.So.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati.
Deferiti inoltre i dirigenti Giuseppe Di Natale e Davide Franco (Catania); Anna Durio (Siena).

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 27 maggio 2020 alle 16:21 / Fonte: FIGC
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print