Il Potenza vede la salvezza, è ad un passo da mantenimento della categoria ma ancora non riesce a toccare con mano un risultato importante per tutti che potrà di certo già essere festeggiato contro il Monopoli nella tana del "Viviani" nella prossima partita in programma in campionato.

A Catania il Potenza ha visto male e si è vista una squadra scarica mentalmente e forse anche fisicamente ed il famoso "braccino del tennista" sembra aver bussato alla porta della squadra rosso-blù.

Bisogna rimanere tranquilli e sereni perché non bisogna avere paura di perdere questo tesoretto di punti che al momento il Potenza puo' vantare su vari avversari ed anche se la squadra di mister Gallo si fermerà forzatamente tra due partite senza dover giocare l'ultima gara di campionato solo un suicidio sportivo ed un incrocio di tanti risultati potrà far giocare a questa squadra i play out.

Il Potenza oggi aveva iniziato benissimo contro il Catania ma dopo la rete di Baclet la squadra di Gallo ha deciso di arretrare decisamente il proprio baricentro e consegnarsi a un avversario che ha preso fiducia col passare dei minuti triturando i rosso-blù.

Il fotofinish è vicinissimo ed il Potenza lo vede con la bandiera a scacchi di questo campionato che potrà essere srotolata già contro il Monopoli degli ex Piccinni, Viteritti e Iuliano.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 11 aprile 2021 alle 20:35
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print