Nel Girone I niente da fare per il Rotonda con la squadra lucana che nulla ha potuto in terra peloritana contro la capolista Arc Messina.I padroni di casa partono subito forte. Al 4′ pasticcio del portiere ospite Polizzi che si fa anticipare da Foggia e lo stende appena fuori dall’area per evitare guai peggiori, rimediando il cartellino giallo. Due minuti dopo altro svarione del Rotonda in fase di disimpegno: Addessi ruba palla e serve Foggia, il cui pallonetto è però debole e Polizzi può intervenire in presa. I lucani si fanno vedere per la prima volta in avanti al 10′ con Ferreira, ma il suo tiro viene respinto in corner. Al 22′ Addessi fulmina Polizzi e porta in vantaggio l’Acr Messina con la sua quarta rete stagionale, la seconda consecutiva. Bella la conclusione da centro area dell’ex Cavese dopo l’iniziativa di Cretella a liberare Arcidiacono, con la complicità della deviazione di De Santis. La squadra di Novelli continua a spingere e si rende pericolosa al 36′ con la punizione di Arcidiacono, Polizzi respinge di pugno. Una manciata di secondi più tardi, lancio in profondità di Caurso e  spizzata di Cretella per Foggia, l’Airone scatta sul filo del fuorigioco, tocco sotto ed è il 2-0. Dodicesima gioia personale per il bomber giallorosso. Si va al riposo con l’Acr avanti di due reti e assolutamente padrone del campo.

Il copione non cambia minimamente nella ripresa, perché già al 2′ Polizzi è costretto a volare per spedire in angolo sul tiro dal limite di Aliperta. Al 5′ arriva comunque il 3-0: splendido il cross da destra di Aliperta, così come l’inzuccata di Vacca che trafigge il portiere ospite. Match in ghiaccio. Il Rotonda ci prova con Adeyemo che scavalca Caruso ma non inquadra la porta. Mazzone rileva l’acciaccato Cascione, prima Crisci era entrato al posto di Cretella. Il neo entrato Tarantino sfiora il gol della bandiera, indirizzando di testa di poco a lato. Al 25′ Addessi impegna Polizzi nell’intervento in tuffo, sugli sviluppi dell’azione Toure intercetta col braccio il tiro di Foggia ed è calcio di rigore. Ineccepibile la decisione di Peletti. Dal dischetto si presenta Arcidiacono, ma Polizzi va dal lato giusto e respinge la conclusione alla sua destra. Sprecata l’occasione per il poker, dentro Lavrendi e Manfrellotti per Vacca e Foggia. Spazio anche a Bollino che subentra a Addessi. Nel finale accade ben poco, a parte un gol annullato a Manfrellotti (braccio). L’Acr festeggia la vittoria per 3-0 e vola a +4 sulla Gelbison seconda. Frena l’Fc che ha comunque due gare in meno, perde l’Acireale. Una domenica importante nella corsa alla promozione.

Il tabellino. Acr Messina-Rotonda 3-0
Marcatori: 22′ pt Addessi (M), 37′ pt Foggia (M), 5′ st Vacca (M)
Acr Messina: Caruso, Cascione (13′ st Mazzone), Lomasto, Sabatino, Giofrè, Vacca (27′ st Lavrendi), Aliperta, Cretella (10′ st Crisci), Addessi (34′ st Bollino), Foggia (27′ st Manfrellotti), Arcidiacono. A disp. Lai, Cristiani, Boskovic, Polichetti. All. Novelli
Rotonda: Polizzi, Actis Goretta, Tourè, Valenti, Ferreira (27′ st Diop), Tuninetti, Saverino, De Santis (20′ st Tarantino), Calaiò, Boscaglia, Fricano (1′ st Adeyemo). A disp. Kapustins, Sanzone, Guida, Camacho, Coulibaly, Giordano. All. Boncore (squalificato)
Arbitro: Peletti di Crema (assistenti Scopelliti e Mallamaci di Reggio Calabria
Ammoniti: Polizzi (R), Valenti (R), Cretella (M), Boscaglia (R), Crisci (M), Toure (R), Manfrellotti (M)

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 18:52 / Fonte: messinasportiva.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print