Match Point (Matera) e Fortitudo San Tarcisio (Rionero) sugli scudi. E’ questo il verdetto del campo al termine della giornata inaugurale del campionato di Eccellenza Femminile di Basilicata. La compagine guidata dal tecnico Giuseppe Lanzolla si è aggiudicata, per 4-0, il derby contro il Matheola ridotto in dieci, per gran parte della gara, a causa dell’espulsione (doppio giallo) rimediata dalla capitana Finamore. In avvio di gara il Matheola sfiora il gol con una conclusione di Sesto che va di poco al lato, ma pochi minuti dopo è il Match Point a trovare il vantaggio con Petrocelli direttamente su calcio piazzato. Il Matheola prova a reagire, ma l’espulsione di Finamore (18’ p.t.) complica tutto tanto che la compagine guidata dalla coppia Di Giacomo-Di Lena subisce, al 20’p.t., il raddoppio ad opera di Fiore. Gara in discesa per il Match Point che, sulle ali dell’entusiasmo, trova anche la terza rete con un gran gol di Quatromini (25’ p.t.). Nella ripresa il Matheola, con coraggio, prova a reagire e a riaprire la gara ma l’inferiorità numerica e le avversarie non lo permettono. E’, tuttavia, ancora il Match Point a segnare con Fiore (doppietta) che, al 16’ s.t., chiude definitivamente la stracittadina. “ Vittoria meritata –afferma il tecnico del Match Point Giuseppe Lanzolla- contro una squadra che può annoverare calciatrici di assoluto valore. Sono soddisfatto della prestazione anche se dobbiamo migliorare alcuni meccanismi. I tre punti conquistati nel derby ci danno la fiducia e l’entusiasmo necessari per affrontare un campionato che si preannuncia avvincente”. Amaro il commento del Matheola. “La gara è stata fortemente condizionata dall’espulsione del nostro capitano – sostiene Valerio Di Giacomo- che ha preso il secondo giallo per una presunta simulazione. Un provvedimento che reputo affrettato oltre che ingiusto. Nonostante la sconfitta sono soddisfatto della prova delle ragazze caratterizzata da un buon possesso palla e da buone trame di gioco. Un dato da non sottovalutare visto che nell’organico ci sono giovanissime calciatrici alcune delle quali hanno esordito proprio nel derby. Il nostro obiettivo rimane quello di far crescere queste ragazze”.

Avvincente è stata anche la seconda gara di giornata tra Fortitudo San Tarcisio e Potenza, terminata 2-0 in favore delle padrone di casa guidate dal tecnico Canio Di Lucchio. Partita combattuta, ma corretta ad opera di due compagini che hanno evidenziato complessivamente carattere e buona tecnica oltre che prodotto diverse azioni da rete. La gara è stata sostanzialmente equilibrata fino alla mezz’ora del primo tempo quando un gran gol di Minetti, conclusione incrociata dal vertice destro dell’area, porta in vantaggio la Fortitudo San Tarcisio. Il Potenza reagisce e soprattutto nel primo quarto d’ora della ripresa mette in difficolta la squadra di casa. Diverse le palle gol create dalla compagine guidata da Vincenzo Forleo. Ci provano Pietrafesa, Garzillo, Curcio e Zaccagnino, ma le loro conclusioni non centrano il bersaglio. Non sbaglia, invece, l’esperta Mariano che, raccogliendo una corta rimessa del portiere avversario, raddoppia chiudendo definitivamente la gara. “Siamo contenti per la vittoria conquistata contro una squadra mai doma che ci ha messo in difficoltà in più di qualche occasione – afferma don Sandro Cerone presidente della Fortitudo San Tarcisio-. Siamo soddisfatti anche per la qualità del gioco espresso e per la tenuta atletica evidenziata dalle ragazze che hanno tenuto bene il campo fino alla fine della gara. Un successo, insomma, che ci fa ben sperare per il futuro”. Grande fair play da parte del Potenza al termine della gara. “Accettiamo il verdetto del campo con serenità anche se non aver conquistato un risultato positivo dispiace – dichiara il dirigente accompagnatore Antonio Modrone-. La partita è stata equilibrata e soprattutto nel secondo tempo abbiamo avuto diverse occasioni da rete che non abbiamo concretizzato. Errori che hanno pesato nell’economia generale della gara. Dobbiamo migliorare in fase realizzativa e con un po’ di esperienza in più potremo dire la nostra”. Prima delle due partite sono state consegnate le casacche di allenamento con il logo Lnd Basilicata –Eni alle squadre partecipanti al campionato.

Sezione: Calcio lucano / Data: Mer 12 maggio 2021 alle 19:26 / Fonte: FIGC Basilicata
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print