Il Calcio Catania è ufficialmente in vendita. La sezione fallimentare del Tribunale del capoluogo etneo ha pubblicato oggi l'ordinanza che dà il la alla procedura competitiva di acquisto del club rossoblu. Il termine ultimo per presentare l'offerta per l'acquisizione dei rossoblu è stato fissato per il 22 luglio prossimo. Al momento gli unici interessati a rilevare il Calcio Catania sono stati gli esponenti della Sigi, ma non è da escludere l'inserimento di potenziali altri acquirenti.

A fine maggio la Procura di Catania aveva chiesto il fallimento del club locale, che nonostante tutto è sceso in campo per il primo turno dei playoff di Serie C, portando a casa la vittoria contro il Francavilla. Ora è arrivata anche l'ufficialità della messa in vendita del Calcio Catania, da parte della sezione fallimentare del Tribunale del capoluogo etneo. È stata aperta la procedura competitiva di acquisto della società le cui azioni fanno capo al 95% alla holding Finaria. Quanto vale al momento il Catania Calcio? Il prezzo base per l'asta è stato indicato in un milione e 304mila euro, considerando complessivamente il 95,4% delle azioni del club per un totale di 954 mila euro, e tutti i beni di proprietà della Finaria in uso al centro sportivo Torre del Grifo per un valore di 350 mila euro.
Chi sono gli acquirenti del Calcio Catania

Ci sarà tempo per presentare l'offerta per l'acquisto del Calcio Catania fino alle 12 del 22 luglio prossimo. Al momento l'unico soggetto che ha manifestato il proprio interesse a rilevare il Calcio Catania è Sigi, società per azioni rappresentata dal segretario generale della Fidal Fabio Pagliara e dall'ex calciatore e tecnico rossazzurro Maurizio Pellegrino, ma non è escluso che altri potenziali acquirenti possano farsi avanti nei prossimi giorni.

Sezione: Primo Piano / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 21:05 / Fonte: fanpage.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print