Paura in campo ad Ascoli nei minuti finali della sfida tra i padroni di casa e la Salernitana. Al minuto '86 il centrocampista della squadra granata Patryk Dziczek è stato vittima di un malore e si è accasciato a terra, con l'ambulanza che si è precipitata sul terreno di gioco per soccorrere il giocatore e trasportarlo in ospedale. Dziczek era appena entrato in partita. Resterà all'ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno per la prossima notte in osservazione.

La gara è stata interrotta sul risultato di 2-0 per gli ospiti, poi ripresa e chiusa con lo stesso punteggio. Nel settembre scorso il polacco era svenuto in allenamento ed era stato rianimato dal medico sociale della Salernitana. Era stato portato in ospedale dove era stato sottoposto ad accertamenti che avevano dato tutti esito negativo.

IL MEDICO: "COME L'ALTRO EPISODIO"
Epifanio D'Arrigo, medico sociale della Salernitana, ha parlato dopo la partita: "A settembre ha avuto lo stesso episodio, simile nella forma. Allora furono fatte tutte le indagini con esito negativo.  Alla luce di questo nuovo episodio saranno fatte ulteriori indagini per capire l'eventuale causa visto che bisognerà appurare qual è stata la causa scatenante - ha sottolineato D'Arrigo - Dziczek non è stato defibrillato, ha solo perso i sensi", ha concluso il medico sociale del club granata prima di recarsi in ospedale per constatare da vicino le condizioni di salute del calciatore.  "La lingua è andata nel retro bocca ed è stato quindi necessario rianimarlo dal punto di vista respiratorio".

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 19:23 / Fonte: Sportmediaset.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print