“Riprendere le partite il 3 maggio è irrealistico”. Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ai microfoni di Repubblica, non lascia scampo alle speranze di chi spera in una ripresa delle attività agonistiche in breve tempo.Non mancano anche le accuse ai club: “Le squadre di Serie A hanno già sbagliato quando era il momento di fermarsi. Da loro mi aspetto che le richieste siano accompagnate da una seria volontà di cambiamento: le grandi società vivono in una bolla, al di sopra delle loro possibilità, a partire dagli stipendi milionari dei calciatori. Devono capire che niente dopo questa crisi potrà più essere come prima”, ha concluso Spadafora.

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 29 marzo 2020 alle 19:00 / Fonte: tifocosenza.it
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print