Prisma Taranto-Cave del Sole Geomedical Lagonegro 3-1
Parziali: (12- 25, 25-18, 25-21, 25-16) 
Durata set: 20’, 24’, 25’, 24’, tot   1h  33’ 

Cave del Sole Geomedical Lagonegro: Mazzone 16, Vedovotto , Battaglia, Marretta ,  Santucci (L), Maccarone 5, Russo (L), Molinari 9, Scuffia 8, Tiurin 14, Bellucci , Armenante 3,  Salsi 4. All. Tubertini 

Prisma Taranto: Fiore 12, Coscione 1, Alletti 13, Cottarelli , Presta, Padura 10 , Pagano(L), Gironi 14, Goi, Persoglia, Hoffer, Cominetti 1, Cascio, Di Martino 11. All. Di Pinto. 

Taranto: 10  muri, 4 Ace, 11 Errori in battuta, 46%Attacco, 72% (43%)Ricezione
Lagonegro: 15 muri, 4 Ace, 14 Errori in battuta,  40%Attacco, 55% (27%)Ricezione

Chiude il suo campionato la Cave del Sole Geomedical Lagonegro che al cospetto delle seconda forza del campionato perde per 3 set a uno.  Solo un set , il primo, riescono a fare il proprio gioco i biancorossi, che poi dalla metà del terzo non riescono a contenere gli attacchi di Gironi e compagni. 

CRONACA DEL MATCH 
Inizia bene la Cave del Sole che si porta sul 1-6 e costringe mister Di Pinto a chiamare il tempo, ma al rientro è sempre la Geomedical a fare il proprio gioco con il muro che fa punti decisivi (2-8). Di Pinto spreca ancora il secondo tempo ma al rientro un ace di Maccarone allunga 7-15 , poi è sempre il muro ad essere decisivo. Una pipe di Mazzone doppia i tarantini 9-20 ed il margine è così alto che Lagonegro cammina sul velluto e chiude facilmente il set. 

Secondo set inizia con maggior equilibrio fino al primo vantaggio di Taranto 12-9 poi la Cave del Sole trova il pareggio sul 13mo punto . Sale in cattedra poi Fiore e rimette i suoi in corsa 17-14 che riescono a tenersi stretto il vantaggio, con i due centrali Alletti e Di Martino che allungano (21-14) e riescono a chiudere il set , rimettendo in parità la gara. 

Terzo set ancora un punto per parte fino quando Diaz sigla ancora il +3 (10-7) , Tiurin gli risponde con su punti che permettono ai lagonegresi di accorciare 11-9. Poi ancora è Diaz che con la parallela riesce a trovare il massimo vantaggio (14-9) . Tubertini sceglie di rilevare Tiurin ed inserisce Scuffia Lagonegro si riporta sul -3 (16-13). Poi nel finale sempre due sono le lunghezze che dividono le squadre e nel finale la Prisma più cinica con Alletti e Gironi chiude il set. 

Quarto set inizio velocissimo per Taranto 6-1 ma poi la Cave del Sole si rimette in corsa ed accorcia (8-5), Mazzone trova un ace e pareggia 8-8. Ritorna anche Scuffia e la Geomedical va punto a punto fino al 14-11 per la Prima. Tubertini chiama il tempo quando Taranto scappa 16-12 ma al rientro continua la corsa degli uomini di Di Pinto che sul 20-15 si incamminano nel finale e così chiudono il set e la gara.  

Sezione: Altri Sport / Data: Dom 21 marzo 2021 alle 20:25 / Fonte: Paola Vaiano - Addetto stampa Rinascita Volley 
Autore: Redazione TuttoPotenza / Twitter: @tuttopotenza
Vedi letture
Print